FuniGiglio
per 'la missione della propria vita' che
Angelo Funiciello vuole ben compiere
con Amore verso Tutti per
liberare Ognuno dal Dominio Infame
contro le potenti mafie sommerse, in tutta Italia,
mafie che includono la "borghesia mafiosa"
denunciata dal Sen. Giuseppe Pisanu già nel 2009

FuniGiglio - Risveglio Etico Sociale


 

Il blog di FuniGiglio

PARALISI CON SUPERATTIVITA’

C’è il SILENZIO ASSOLUTO sull’attuale inaccettabile situazione dell’Economia Produttiva e Commerciale in tutta Italia, che vede la contemporanea esistenza di  paralisi  e di  superattività.

Situazione apparentemente assurda e contraddittoria, ma che ha la sua  ragione, la sua causa, che si evidenzierà automaticamente da quanto segue, semplicemente considerando la vera realtà.

La  PARALISI  è delle attività imprenditoriali lecite, pulite, condotte da imprenditori onesti, ben lontani e distinti dalle mafie sommerse dei ‘colletti bianchi’.

La  SUPERATTIVITA’ è delle attività imprenditoriali ed immobiliari illecite e criminali, condotte dai mafiosi cosiddetti dei ‘colletti bianchi, o da imprenditori con questi collusi.

Con i seguenti obiettivi:

  1. riciclare denaro illecito, facendolo diventare pulito

  2. appropriarsi dei migliori elementi del patrimonio immobiliare

  3. conquistare il territorio, sia in senso materiale che in senso imprenditoriale e di mentalità

  4. conquistare il controllo dell’Economia del Paese.


Con le seguenti modalità, specificamente criminali mafiose:

  1. rispetto molto limitato delle norme di sicurezza, con frequenti disgrazie e ‘morti bianche’

  2. rispetto molto limitato dei diritti dei dipendenti, con frequente ricorso al lavoro temporaneo

  3. massimizzazione della redditività d’impresa, senza alcun rispetto umano e con disinvolte strategie di chiusure (spesso con fallimento) di aziende e di chiusure con trasferimento delle attività in altri Stati che al momento permettono maggiori redditi

  4. pratica abituale di concretizzare l’estorsione dell’intera azienda, con elaborate strategie criminali mafiose, che comprendono qualsiasi azione truffaldina e distruttiva delle persone.


Il tutto tramite la “borghesia mafiosa” e la “vasta complicità di banchieri, notai, avvocati, commercialisti, amministratori locali ed anche esponenti politici”.

Superattività di tipo assolutamente illegale ed incivile che non dovrebbe esistere neanche come attività molto ridotta!

“GIGANTESCO  PROBLEMA” è stata la definizione della situazione da parte del Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Senatore Giuseppe Pisanu. Ma nessuno ne parla! Nonostante che, se è vero che si tratta di un problema gigantesco, in particolare dal punto di vista delle enormi difficoltà per risolverlo, è evidente che si tratta del  PROBLEMA  PRIMARIO  FONDAMENTALE’ che compromette tutta la nostra ECONOMIA, addirittura lo stesso nostro SOSTENTAMENTO, la nostra VITA, la nostra CIVILTA’, il nostro FUTURO e dei nostri figli!

Le dimensioni e la gravità del problema sono concretamente espresse dal valore complessivo del detto riciclaggio mafioso, che secondo i noti dati ufficiali ammonta a 130-140 miliardi di Euro ogni anno! Tale problema ha generato addirittura un ‘sistema sociale mafioso’ ed è chiaramente una delle principali cause della ‘PARALISI’ delle attività pulite degli imprenditori onesti.

In quanto si è creato un mercato, in tutti i settori, totalmente privo di libera concorrenza e per di più con le imprese oneste soggette al forte rischio di essere estorte dalle dette mafie dei ‘colletti bianchi’, che agiscono  molto favorite dalla sicurezza dell’impunità, fondata sulla specifica inesistenza della Giustizia!

Di questo si sono accorti ovviamente anche gli investitori stranieri, che notoriamente hanno notevolmente ridotto gli investimenti in Italia.

Il  SILENZIO  ASSOLUTO  su questa assurda ed incivile situazione, da parte di tutti, sia i diretti interessati, come responsabilità professionale o istituzionale, sia gli organi di informazione e di dibattito nei mass-media, genera il fatto gravissimo che i Cittadini Italiani vengono veramente ingannati e truffati, in quanto viene fatta conoscere loro una situazione che non c’è, una situazione totalmente diversa da quella reale in cui trionfa appunto ‘Il Problema Primario Fondamentale’.

Tutti coloro che sono responsabili di questo silenzio, sono chiaramente anche responsabili di detta gravissima truffa verso i Cittadini Italiani, qualsiasi sia la causa del loro silenzio: superficialità, o paura , o ponderata volontà o quant’altro. In ogni caso essi anche favoriscono fortemente le dette mafie ed aggravano ancor più il ‘Gigantesco problema’, ‘Il Problema Primario Fondamentale’ !

In questa profondissima crisi totale, di illegalità, di criminalità sommersa, di falsità e di marciume, chissà a chi potremo dare il merito di aver rotto il silenzio nei mass-media e di aver così iniziato  una nuova epoca sociale per la riconquista della nostra CIVILTA’!

 Scritto il 12/11/2010 alle 12:57 | commenta (0)
   COMMENTI
   SCRIVI UN COMMENTO!
  
  Nome
  E-mail
 Avvisami via mail se vengono aggiunti altri commenti.
  Commento
  Verifica 363839 »»

Inserisci in questo campo il codice numerico 363839 per certificare che sei un utente umano e non un sistema automatico.
(Codice generato il 19/09/2017 alle 20.53.39)




N.B.: Non inserire codice HTML all'interno del commento.
Il tuo IP 54.80.180.248 viene registrato insieme al messaggio e puo' essere fornito su richiesta dell'autorita' giudiziaria al fine di individuare gli autori di messaggi offensivi, diffamatori o illegali in genere. In casi normali l'IP non viene reso pubblico. Lo spamming e' fortemente vietato (oltre che inutile in quanto la pagina contiene il tag NOFOLLOW per evitare lo spamming sui motori di ricerca).

  Ultimi post
Petizione contro il riciclaggio mafioso
Scritto il 8/10/2014 alle 14:56
La ‘peste’ per il LAVORO , ignorata da tutti !
Scritto il 27/1/2014 alle 13:17
UNICA POSSIBILITÀ: la VERA GIUSTIZIA
Scritto il 21/1/2013 alle 12:48
"MAFIA DI APPARTENENZA" A BERGAMO.
Scritto il 18/10/2012 alle 12:31
DETERMINANTI CONFERME DEL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
Scritto il 30/5/2012 alle 15:52
Solo schegge, ecco la riprova
Scritto il 4/5/2012 alle 17:29
SAVIANO: FINALMENTE SI PARLA DI MAFIA DEL NORD
Scritto il 29/2/2012 alle 13:08
TRUFFA CONTINUATA E TRADIMENTO DA PARTE DELLO STATO
Scritto il 20/1/2012 alle 17:38
Saviano: "Contro le mafie il metodo Falcone"
Scritto il 1/12/2011 alle 16:04
DIVERSI TIPI DI CRESCITA ECONOMICA
Scritto il 7/10/2011 alle 15:44
PER LA CRESCITA
Scritto il 22/9/2011 alle 11:51
ITALIA, CORRUZIONE IN CRESCITA NELLA PA
Scritto il 21/9/2011 alle 11:36
STRAORDINARIA NOTTE
Scritto il 18/5/2011 alle 11:45
PROBLEMI IMPELLENTI ESIGONO RIMEDI IMMEDIATI !
Scritto il 19/4/2011 alle 09:47
PRECARIETA’ DEL LAVORO E DELLE AZIENDE
Scritto il 11/4/2011 alle 14:34
Disputa Vendola - Formigoni
Scritto il 29/3/2011 alle 12:17
LE MAFIE STANNO SALVANDO L’ITALIA !!!
Scritto il 23/2/2011 alle 13:11
VALIDI INDIZI E SOSPETTI
Scritto il 14/2/2011 alle 14:26
I TERMINI DEL PROBLEMA FONDAMENTALE
Scritto il 13/1/2011 alle 17:46
CONTRADDITTORIO MINISTRO MARONI
Scritto il 3/12/2010 alle 10:31
IL MERITO A ROBERTO SAVIANO
Scritto il 22/11/2010 alle 09:51
IL SILENZIO PARLA
Scritto il 16/11/2010 alle 17:39
PARALISI CON SUPERATTIVITA’
Scritto il 12/11/2010 alle 12:57
LETTERA APERTA alla PRESIDENTE EMMA MARCEGAGLIA
Scritto il 4/11/2010 alle 14:37
SVILUPPO DI COMMENTO SU BLOG DI SONIA ALFANO
Scritto il 2/11/2010 alle 16:51
PAROLE SANTE ! GIGANTESCO PROBLEMA !!
Scritto il 11/10/2010 alle 15:09
Commento a "Caro Granata, ora i fatti"
Scritto il 27/9/2010 alle 10:39
Mafie e successi infami
Scritto il 20/9/2010 alle 12:55
MAFIE , VOTI , LAVAGGI E MOVIMENTI
Scritto il 23/8/2010 alle 11:50
RISPOSTA COMMISSIONE EUROPEA
Scritto il 23/8/2010 alle 11:47
Lavoratori di tutta Italia: contro la mafia!
Scritto il 7/6/2010 alle 18:09
  Ultimi commenti
Alberto
1/9/2015 alle 17:10
franco
5/3/2015 alle 08:40
Johnny
24/7/2014 alle 12:27
Angelo Funiciello
29/4/2014 alle 16:35
angy
26/4/2014 alle 04:57
Pierfranco Mazzolari
27/1/2014 alle 13:43
giovanni pàncari
10/5/2012 alle 00:13
giovanni pàncari
9/5/2012 alle 22:59
giovanni pàncari
9/5/2012 alle 20:19
Angelo Funiciello
8/5/2012 alle 16:25