FuniGiglio
per 'la missione della propria vita' che
Angelo Funiciello vuole ben compiere
con Amore verso Tutti per
liberare Ognuno dal Dominio Infame
contro le potenti mafie sommerse, in tutta Italia,
mafie che includono la "borghesia mafiosa"
denunciata dal Sen. Giuseppe Pisanu già nel 2009

FuniGiglio - Risveglio Etico Sociale


 

Il blog di FuniGiglio

PAROLE SANTE ! GIGANTESCO PROBLEMA !!

Alla Festa dell’Alleanza per l’Italia a Labro (Rieti) il 3 settembre 2010 il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, Senatore Giuseppe Pisanu, ha affermato:
Le mafie girano affari ed economie sommerse per 140 miliardi di euro l’anno”.

Ha inoltre aggiunto: “Si tratta di un importo pari a 10 manovre finanziarie. La gestione di questi enormi fondi comporta una vasta complicità con le professioni, banchieri, notai, avvocati, commercialisti, amministratori locali e anche esponenti politici.  E’ gigantesco il problema che la mafia si sia inabissata nell’economia. La Commissione sta lavorando nella direzione di tagliare queste radici”.  Da Rainews24.it – 24/09/2010 --  ‘Mafia, un affare da 140 miliardi l’anno’.

L’anno scorso, il 10 novembre 2009, lo stesso Presidente della Commissione  Antimafia, in una intervista a Corrado Augias diffusa su RAI 3 e sempre visionabile dal sito www.funigiglio.net, ha espresso sostanzialmente gli stessi concetti, usando i termini di “borghesia mafiosa” e “…facendo in modo così ogni giorno che il danaro illecito diventi pulito, e facendo in modo che una organizzazione criminale vera e propria si trasformi pian piano in una organizzazione criminale integrata nella società”, specificando “…i miliardi che le organizzazioni criminali mettono in circolazione nel Paese ogni anno sono sui 130, secondo una valutazione prudente”, dopo aver affermato che “…il grosso delle attività economiche, finanziarie delle mafie italiane e straniere che operano sul nostro Paese si svolge nel Centro-Nord Italia”.

Il Sen. Pisanu è stato ora più chiaro riguardo alla gestione degli enormi fondi di riciclaggio del denaro illecito, precisando appunto la vasta complicità di banchieri, notai, avvocati, commercialisti, amministratori locali  ed anche  esponenti politici, aggiungendo:

E’ gigantesco il problema che la mafia si sia inabissata nell’economia”.

E’ il problema delle mafie sommerse denunciate ed assiduamente trattate da FuniGiglio!

Considerando tutto questo, combinato con l’enormità della cifra del riciclaggio mafioso, ci rendiamo conto che la situazione è veramente estremamente drammatica, inaccettabile, che richiede immediati provvedimenti di risanamento! Invece nessuno neanche ne parla!

Però dai media si percepisce la drammatizzazione, giusta, della forte diminuzione degli investimenti imprenditoriali esteri in Italia. Considerando la situazione come è nelle realtà qui precisate, salta in evidenza quale può essere la causa fondamentale della fuga degli investitori!

Oltre tutto la situazione comporta la totale mancanza, in tutti i settori, della possibilità di esistenza della libera concorrenza! Anche per gli imprenditori italiani! Ma nessuno lo rileva!

Nel Nord Italia, qualsiasi sana iniziativa, imprenditoriale o politica o di altro tipo, non può avere buone probabilità di riuscita e di sviluppo sereno, perché dovrebbe essere in accordo o in collusione con le mafie sommerse, che tutto condizionano. Nessuno dice niente!

Le cifre indicano che nel trascorrere di poco meno di un anno la situazione è peggiorata, anche se solo di circa 10 miliardi di riciclaggio, nonostante la lotta alle mafie che il Governo si vanta vistosamente di condurre con ottimi risultati. La spiegazione di ciò è molto facile!

Basta non cascare nell’errore madornale, in cui siamo spinti dai politici di Governo, di confondere due tipi di mafie molto diversi. Che, anche se possono avere dei collegamenti, hanno caratteri di funzionalità e persone implicate molto diverse. Infatti un conto sono i boss delle mafie tradizionali del meridione ed un conto sono i cosiddetti ‘colletti bianchi’ che operano in tutta Italia nell’Economia produttiva, nella Finanza, nella Politica e nelle Istituzioni!

Quest’ultimo tipo di mafia, che costituisce il “gigantesco problema”, viene combattuto molto poco ed è tenuto volutamente occultato all’opinione pubblica, che viene allo scopo abbagliata dai buoni risultati della lotta alle mafie meridionali, continuamente portati avanti, ogni giorno, e ben mostrati dai mass media, a dimostrazione di una grande efficienza del Governo nella lotta alla mafia.

Anche questo è un gravissimo inganno di cui siamo tutti vittime noi Cittadini Italiani!

Per i Cittadini Italiani è molto sconfortante: non solo non si risolve il ‘gigantesco problema’, ma si è presi per degli ingenui sprovveduti. Purtroppo tutto ciò è coerente con le scelte di voto degli Italiani, che hanno portato a questo bel risultato!

Questo “gigantesco problema” viene addirittura ignorato da tutti ! E quello che è peggio, ignorato proprio da coloro che dovrebbero essere molto attivi per risolverlo – Politici, Sindacati, Istituzioni, Giornali, TV, Confederazioni, Associazioni di categoria, Professionisti – che dimostrano così evidentemente di esserne o attori promotori, o attori coinvolti e collusi, probabilmente  per interesse o per paura di essere ricattati.

Se non se ne parla nemmeno, è evidente che questa “organizzazione criminale integrata nella società” non viene affatto combattuta ed  anzi favorita al facile sviluppo sempre più esteso.

Il ‘non parlarne nemmeno’ per i Partiti Politici  rispecchia il fatto, già segnalato da FuniGiglio, che essi, data l’estensione capillare nel tessuto sociale di queste mafie sommerse, per avere successo non si sono minimamente opposti alle stesse, fatto che avrebbe loro creato enormi difficoltà nella conquista del consenso degli elettori.Chiaramente si tratta di successi infami’!

Ne consegue che a fronte delle ‘parole sante’ del Presidente della Commissione Antimafia non si hanno i fatti, di cui necessitano assolutamente gli Italiani, per il loro lavoro, per la loro Civiltà.

Per constatazione diretta, dobbiamo dire che la situazione è talmente drammatica che anche la stessa Commissione Antimafia non risulta abbia attuato qualche azione o segnalazione al fine di sfruttare il cospicuo complesso di esperienze personali vissute per decine di anni quali protagonisti vittime nel ‘gigantesco problema’, con abbondanti documentazioni, offerte da FuniGiglio, sia personalmente che con www.funigiglio.net.

CITTADINI  ITALIANI non possiamo continuare a rivestire e subire tranquillamente il ruolo degli ingenui, degli assenti, degli ingannati e totalmente truffati!

Prendiamo consapevolezza che in tal modo abbiamo già perso, tutti, la nostra Dignità, la nostra Civiltà e la possibilità di prevedere un sereno Futuro !!

Muoviamoci subito !  Cominciamo con il divulgare in rete il più possibile queste note !

Ing. Angelo Funiciello    lì  10/10/10  sia di buon auspicio!

 Scritto il 11/10/2010 alle 15:09 | commenta (6)
   COMMENTI

Angelo, ho ripreso il tuo articolo con una mia corposa riflessione finale.
Ci sentiamo nei prossimi giorni, buon lavoro!

 Scritto da Simone il 13/10/2010 alle 18:01

Stiamo facendo gli stessi percorsi quindi potrebbe essere giusto unirci e aiutarci con le esperienza comuni...

Già l'anno scorso alcuni di noi sono stati al Salone della Giustizia, adesso vorremmo andarci in forza, ma pretendendo tavoli pubblici seri..., la presenza dell'altra volta non è stata per niente pubblicizzata dai media... chi ha la coda di paglia... (Infatti Vincenzo Carbone che era il presidente dell'incontro e della Cassazione è stato pescato a intrallazzare con i furbetti della P3... il che è tutto dire...

 Scritto da Luigi Iovino il 13/10/2010 alle 17:23

La DENUNCIA APERTA alla COMMISSIONE EUROPEA la ho
mandata anche per racc. A.R., debitamente firmata, oltre ad averla divulgata in rete. Sono gli unici che mi hanno mandato una risposta, che ho messo nel sito.
Uniamo le forze! Io parlo di NON-GIUSTIZIA ITALIANA perchè ne ho prove ad oltranza! Dire Malagiustizia purtroppo è poco!
Mia moglie ne è morta, dopo anni di tormenti!
A mio modesto parere, dobbiamo riuscire a far trattare il
'GIGANTESCO PROBLEMA' dai mass-media e denunciare le cose agli Organi Internazionali!

 Scritto da Angelo Funiciello il 13/10/2010 alle 16:27

Stiamo cercando di portare fuori dai soliti circuiti internet il problema MALAGIUSTIZIA

Facciamo conoscere le nostre storie in giro...

Chi ha proposte le faccia conoscere...

 Scritto da Luigi Iovino il 13/10/2010 alle 13:02

Infatti io stesso, nel fondo del mio scritto, faccio presente che le organizzazioni antimafia sono inefficienti, compresa la Commissione Antimafia, visto come sono state ignorate le mie denunce alle Procure, all'Antimafia, alla persona del Dott. Piero Grasso.Tanto che io continuo a scrivere della
NON-GIUSTIZIA ITALIANA ed a denunciare questa gravissima situazione alla COMMISSIONE EUROPEA! Vedasi il mio sito/blog. Uniamo le forze!

 Scritto da Angelo Funiciello il 13/10/2010 alle 10:57
2 
   SCRIVI UN COMMENTO!
  
  Nome
  E-mail
 Avvisami via mail se vengono aggiunti altri commenti.
  Commento
  Verifica 452624 »»

Inserisci in questo campo il codice numerico 452624 per certificare che sei un utente umano e non un sistema automatico.
(Codice generato il 17/08/2017 alle 5.58.24)




N.B.: Non inserire codice HTML all'interno del commento.
Il tuo IP 54.156.76.240 viene registrato insieme al messaggio e puo' essere fornito su richiesta dell'autorita' giudiziaria al fine di individuare gli autori di messaggi offensivi, diffamatori o illegali in genere. In casi normali l'IP non viene reso pubblico. Lo spamming e' fortemente vietato (oltre che inutile in quanto la pagina contiene il tag NOFOLLOW per evitare lo spamming sui motori di ricerca).

  Ultimi post
Petizione contro il riciclaggio mafioso
Scritto il 8/10/2014 alle 14:56
La ‘peste’ per il LAVORO , ignorata da tutti !
Scritto il 27/1/2014 alle 13:17
UNICA POSSIBILITÀ: la VERA GIUSTIZIA
Scritto il 21/1/2013 alle 12:48
"MAFIA DI APPARTENENZA" A BERGAMO.
Scritto il 18/10/2012 alle 12:31
DETERMINANTI CONFERME DEL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
Scritto il 30/5/2012 alle 15:52
Solo schegge, ecco la riprova
Scritto il 4/5/2012 alle 17:29
SAVIANO: FINALMENTE SI PARLA DI MAFIA DEL NORD
Scritto il 29/2/2012 alle 13:08
TRUFFA CONTINUATA E TRADIMENTO DA PARTE DELLO STATO
Scritto il 20/1/2012 alle 17:38
Saviano: "Contro le mafie il metodo Falcone"
Scritto il 1/12/2011 alle 16:04
DIVERSI TIPI DI CRESCITA ECONOMICA
Scritto il 7/10/2011 alle 15:44
PER LA CRESCITA
Scritto il 22/9/2011 alle 11:51
ITALIA, CORRUZIONE IN CRESCITA NELLA PA
Scritto il 21/9/2011 alle 11:36
STRAORDINARIA NOTTE
Scritto il 18/5/2011 alle 11:45
PROBLEMI IMPELLENTI ESIGONO RIMEDI IMMEDIATI !
Scritto il 19/4/2011 alle 09:47
PRECARIETA’ DEL LAVORO E DELLE AZIENDE
Scritto il 11/4/2011 alle 14:34
Disputa Vendola - Formigoni
Scritto il 29/3/2011 alle 12:17
LE MAFIE STANNO SALVANDO L’ITALIA !!!
Scritto il 23/2/2011 alle 13:11
VALIDI INDIZI E SOSPETTI
Scritto il 14/2/2011 alle 14:26
I TERMINI DEL PROBLEMA FONDAMENTALE
Scritto il 13/1/2011 alle 17:46
CONTRADDITTORIO MINISTRO MARONI
Scritto il 3/12/2010 alle 10:31
IL MERITO A ROBERTO SAVIANO
Scritto il 22/11/2010 alle 09:51
IL SILENZIO PARLA
Scritto il 16/11/2010 alle 17:39
PARALISI CON SUPERATTIVITA’
Scritto il 12/11/2010 alle 12:57
LETTERA APERTA alla PRESIDENTE EMMA MARCEGAGLIA
Scritto il 4/11/2010 alle 14:37
SVILUPPO DI COMMENTO SU BLOG DI SONIA ALFANO
Scritto il 2/11/2010 alle 16:51
PAROLE SANTE ! GIGANTESCO PROBLEMA !!
Scritto il 11/10/2010 alle 15:09
Commento a "Caro Granata, ora i fatti"
Scritto il 27/9/2010 alle 10:39
Mafie e successi infami
Scritto il 20/9/2010 alle 12:55
MAFIE , VOTI , LAVAGGI E MOVIMENTI
Scritto il 23/8/2010 alle 11:50
RISPOSTA COMMISSIONE EUROPEA
Scritto il 23/8/2010 alle 11:47
Lavoratori di tutta Italia: contro la mafia!
Scritto il 7/6/2010 alle 18:09
  Ultimi commenti
Alberto
1/9/2015 alle 17:10
franco
5/3/2015 alle 08:40
Johnny
24/7/2014 alle 12:27
Angelo Funiciello
29/4/2014 alle 16:35
angy
26/4/2014 alle 04:57
Pierfranco Mazzolari
27/1/2014 alle 13:43
giovanni pàncari
10/5/2012 alle 00:13
giovanni pàncari
9/5/2012 alle 22:59
giovanni pàncari
9/5/2012 alle 20:19
Angelo Funiciello
8/5/2012 alle 16:25